Pellegrinaggi a San Giovanni Rotondo con Matera partenza da Cagliari in aereo Viaggio di 7 giorni dal 19 al 25 Agosto 2019 da 890 €

Pellegrinaggi a Padre Pio San Giovanni Rotondo con Matera da Cagliari
Speciale San Giovanni Rotondo con Monte sant'Angelo dalla Sardegna. Pellegrinaggi a Padre Pio con volo da Cagliari . Pacchetti Pellegrinaggi di 7 Giorni 6 Notti dal 19 al 25 Agosto 2019 Sistemazione in Hotel 3 Stelle in pensione completa Visite Escursioni con Guida Assistenza e Assicurazione da 890 € a persona in camera doppia

 

Pacchetto Pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo con Matera da Cagliari

Categoria

San Giovanni Rotondo da Cagliari dalla Sardegna

Offerta

Pellegrinaggi a San Giovanni Rotondo da Cagliari

Pacchetto Viaggio

Volo da Cagliari Trasferimenti Hotel Pellegrinaggi Visite

Destinazione

 San Giovanni Rotondo/ Matera /Puglia

Partenza da

Volo da Cagliari Elmas

Durata / Data

7 Giorni 6 Notti Dal 19 al 25 Agosto 2019

Servizi

Guida Turistica e Accompagnatore dell'Agenzia

Hotel / Trattamento

Hotel 3 Stelle in Pensione Completa

Prezzo a persona

890 € + 30 € Iscrizione

 

Programma Pellegrinaggio San Giovanni Rotondo da Cagliari

1° giorno: Cagliari /Roma/lanciano/S.Giovanni Rotondo
Ritrovo dei signori partecipanti all’aeroporto di Cagliari, Elmas, imbarco e partenza in mattinata per Roma, Fiumicino, sbarco e partenza con pullman G.T per Lanciano, pranzo in ristorante, visita al Santuario del Miracolo Eucaristico, dove si conservano allo stato naturale, da dodici secoli, la Carne e il Sangue straordinariamente trasformati dall’ostia e dal vino durante una Santa Messa, proseguimento per San Giovanni Rotondo, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.


2° giorno:Permanenza a San Giovanni Rotondo
Pensione completa in hotel. Giornata dedicata alla visita di San Giovanni Rotondo, dove visse ed operò San Pio da Pietrelcina: la Chiesa Antica e la Chiesa Nuova, entrambe dedicate a Santa Maria delle Grazie, la Tomba con la venerazione delle spoglie di San Pio, la Veranda, la Cella, la sala intervento chirurgico, la Sala di San Francesco e il Crocifisso delle Stimmate. E' possibile visitare anche la monumentale Via Crucis di Francesco Messina (1971), l'opera prima di Padre Pio "Casa Sollievo della Sofferenza", Casa di Maria Pyle, dove vissero i genitori di Padre Pio. Infine si potrà visitare la Chiesa di San Pio progettata da Renzo Piano.

3° giorno: San Giovanni Rotondo (Monte S.Angelo) / Bari / Alberobello
Pensione completa in hotel. Mattinata visita alla cittadina di Monte Sant'Angelo per ammirare l'antichissimo Santuario in grotta dedicato a San Michele Arcangelo, già dal Medioevo meta privilegiata dei pellegrini. Oltre alla grotta dell'Arcangelo, si visiterà il complesso monumentale di San Pietro, Santa Maria Maggiore, la così detta Tomba di Rotari e il rione medioevale "Junno". Di ritorno da Monte Sant'Angelo, sosta di degustazione di prodotti tipici locali e visita al Convento di San Matteo, antica Abazia Benedettina risalente al VIII secolo e tenuta attualmente dai francescani. Posta lungo una delle vie che percorrevano i pellegrini per raggiungere Monte Sant'Angelo, custodisce una reliquia di San Matteo apostolo. Dopo pranzo in hotel partenza per Bari, visita con guida della città di BARI: il Castello, la Cattedrale e la Chiesa di S.Nicola; la città nuova, con il suo splendido lungomare. Proseguimento per Alberobello, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

4°giorno: Lecce
Colazione e partenza Lecce, visita della città con guida: di origine pre-romana, con l’Impero Normanno ebbe il periodo di maggior splendore. Numerosi i monumenti, fra cui il Duomo, la Chiesa di S.Irene, la Basilica di Santa Croce e gli scavi dell'anfiteatro romano. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio rientro in hotel, cena e pernottamento.

5°giorno : Grotte di Castellana / Ostuni / Carovigno
Pensione completa in hotel. Mattinata escursione alle meravigliose Grotte di Castellana. Pranzo in hotel. Pomeriggio dedicato alla visita di Ostuni e Carovigno.

6°giorno : Alberobello/Locorotondo
Prima oclazione in hotel. Mattinata visita ad Alberobello: unica al mondo nel suo genere, la città è costruita da circa 1000 trulli, di origine molto antica. I "Trulli" sono un esempio architettonico di valore universale, in quanto costituiscono una testimonianza unica, o quantomeno eccezionale, di una civiltà o una tradizione culturale scomparsa e offrono un esempio di un tipo di costruzione o di complesso architettonico che illustra un periodo significativo della storia umana. Pomeriggio dedicato alla visita della candida Locorotondo, inserita nell'albo dei Borghi Più Belli d'Italia, nonché insignita della Bandiera Arancione.

7°giorno : Matera / Napoli / Cagliari
Prima colazione in hotel e partenza per Matera, visita con guida della città. Il termine "Sassi" nel significato di "rioni pietrosi abitati" è stato utilizzato per la prima volta nel 1204, in riferimento ai due caratteristici rioni noti con il nome di Sassi di Matera, il cui aspetto straordinariamente originale ha impressionato i viaggiatori di ogni epoca. Questi rioni nacquero intorno al nucleo originario della città antica, la Civita, cuore religioso e politico della città, occupando le due conche carsiche soprastanti ai dirupi del torrente Gravina. Contrariamente a quanto si immagina, i Sassi non erano rioni-ghetto dove venivano relegate le classi meno abbienti, ma vi abitavano in origine persone di ogni ceto sociale. Pranzo in ristorante e proseguimento per Napoli, aeroporto. Imbarco e partenza per per Cagliari

Operativo voli: ( Gli orari sono ancora provvisori potranno subire variazioni)

Dati

Aeroporti di partenza

Orari di Partenza

Aeroporto di arrivo

Orari di Arrivo

19 agosto

Cagliari Elmas

primo volo

Roma

primo volo

25 agosto

Napoli

19:35

Cagliari Elmas

20:50

Benvenuti a San Giovanni Rotondo
Benvenuti in uno degli angoli più belli del Gargano. Benvenuti a San Giovanni Rotondo, una meravigliosa città del Parco Nazionale del Gargano, collocata tra Monte Calvo, Monte Castellana e Monte Nero, dove è possibile godere di uno splendido panorama sul Tavoliere e sul Golfo di Manfredonia. Nel centro storico di San Giovanni Rotondo, con le antiche vie, vicoli, piazze e mugnali si scorgono i percorsi di storia di vita quotidiana di un popolo, le cui tradizioni sono ancora oggi presenti. La festa religiosa più “importante” è quella di Santa Maria delle Grazie che ricorre nei giorni 8-9-10 settembre durante il quale il quadro, di pregiata fattura, della Madonna delle Grazie sito presso l'omonimo Convento dei frati Cappuccini, dove è vissuto Padre Pio, viene portato in paese presso la Chiesa Matrice il 31 agosto e vi rimane fino al 10 settembre. Il santo patrono è San Giovanni Battista, venerato nel giorno 24 giugno.
Cosa c'è da Vedere a San Giovanni Rotondo
In questo viaggio visiteremo i luoghi dove Francesco Forgione ( San Pio ) trovo' la sua spiritualità nella bellissima regione Pugliese forte delle sue tradizioni, bellezze naturali ma , anche dai sapori unici , dati dalla ricca varietà delle sue pietanze locali. Andremo a vedere il bellissimo Santuario di San Michele Arcangelo, la Grande Opera di Padre Pio, la Casa Sollievo della Sofferenza. Infine andremo a Pietrelcina luogo e meta di numerosissimi pellegrini.

Francesco Forgione, una vita nel segno di Dio
Destinato ad una venerazione popolare di imponenti proporzioni, San Pio da Pietrelcina rappresenta, per il mondo intero, quella figura umile e sofferente di un frate francescano. Padre Pio da Pietrelcina, ora San Pio da Pietrelcina, al secolo Francesco Forgione, nasce a Pietrelcina, piccolo borgo del Sannio in provincia di Benevento, il 25 maggio del 1887. Il desiderio di diventare sacerdote si manifestò molto presto e fu sollecitato dalla conoscenza di un frate del convento di Morcone; nel 1907 emise la professione dei voti solenni. La sua salute molto cagionevole e sofferente, la straordinaria forza nel parlare al cuore delle persone, gli innumerevoli miracoli e la grande opera terrena "Casa Sollievo della Sofferenza" lo riconoscono come figura cristiana più importante della Puglia, conosciuta in tutto il mondo.
La chiesa di Padre Pio da Pietrelcina
La nuova chiesa del pellegrino commissionata a Renzo Piano è stata inaugurata in onore del santo più venerato nel mondo. Nel 1959, Padre Pio, con l'inaugurazione della chiesa "grande" di Santa Maria delle Grazie, bonariamente si rivolse ai suoi confratelli dicendo loro che avevano realizzato una "scatoletta di fiammiferi". La nuova chiesa del pellegrinaggio commissionata a Renzo Piano, è stata la risposta dei frati alle necessità dei fedeli che ogni anno affollavano a milioni la Chiesa di Santa Maria delle Grazie. La costruzione della Chiesa, iniziata nel 1994, si è conclusa il 1° luglio 2004, dopo circa dieci anni dall’inizio dei lavori e dedicata a San Pio da Pietrelcina. La dedicazione della chiesa è stata celebrata dal vescovo di Mafredonia e San Giovanni Rotondo, Mons. Domenico Umberto D’Ambrosio, assistito da 7 diaconi e coadiuvato da circa 150 tra cardinali e vescovi e 500 preti. Uno spettacolo incredibile di gente che oltre ai chierici calcolava circa 20.000 persone. L'opera si sviluppa su una superficie di circa 9.200 mq. con una capacità di 7.000 posti a sedere, ma nelle grandi occasioni il grande sagrato può ospitare circa 30.000 fedeli.

Additional Info

  • L'offerta Comprende:


    -Viaggio aereo andata Cagliari/Fiumicino Alitalia, ritorno Napoli/Cagliari con voli Easyjet in classe economica
    (incluso le tasse aeroportuali), con franchigia bagaglio 20kg.
    -Pullman G.T. a disposizione per tutto il viaggio. *
    -Guida locale per 7 mezze giornate.
    -Sistemazione in hotel 3 stelle Sup. nelle camere doppie, tutte con servizi
    privati.
    -Trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo, incluso le
    bevande.
    - Assicurazione medico non stop e bagaglio *Iva e le tasse.

  • L'offerta non comprende:


    -Gli ingressi
    -Le mance
    -Gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato nella voce "comprende"..

  • Supplementi e Riduzioni:


    -Supplemento singola 150

  • Semaforo: nessuno