Medjugorje da Roma Viaggio religioso e Pellegrinaggi di 4 Giorni dal 8 al 11 Maggio 2015 da 495 €

Medjugorje da Roma viaggio religioso di 4 Giorni 3 Notti dal 8 al 11 Maggio 2015. Pellegrinaggio con Sistemazione in Hotel 3*** o Pansion in pensione completa. Visita di Medjugorje con Guida in lingua italiana Assistenza in loco per le celebrazioni liturgiche da 495 €.

 

 

DETTAGLI PELLEGRINAGGIO MEDJUGORJE DA ROMA 

VIAGGIO

PELLEGRINAGGIO MEDJUGORJE DA ROMA

DESTINAZIONE

MEDJUGORJE

PARTENZA

DA ROMA

DURATA

4 GIORNI 3 NOTTI

DATA

DAL 8 AL 11 MAGGIO 2015

STRUTTURA

HOTEL 3 STELLE/ PANSION

TRATTAMENTO

PENSIONE COMPLETA

PREZZO FINITO

495 €

 PROGRAMMA PELLEGRINAGGIO MEDJUGORJE DA ROMA

1° GIORNO Roma / Medjugorje
Al mattino partenza dall’Italia per l'aeroporto di Spalato o Dubrovnik (diretto o con scalo a Roma fco) – arrivo nell’aeroporto croato e trasferimento riservato per Medjugorje - sistemazione in Hotel o Pansion 3 stelle - momenti di preghiera - cena e pernottamento in hotel.
2° GIORNO - Medjugorje
Pensione completa in albergo - ore 09,00: visita di Medjugorje , la parrocchia , luoghi dei veggenti, e indicazioni su incontri di preghiera ed eventi , con guida in lingua italiana - nel pomeriggio e in serata incontri di preghiera, attivita' e funzioni religiose con Santa Messa.
3° GIORNO: Medjugorje - MONTI PODBRDO O KRICEVAZ
Pensione completa in albergo - al mattino escursione facoltativa ai Monti Podbrdo (dell'apparizione) o Kricevaz (della conversione) conVia Crucis e Santo Rosario - nel pomeriggio e in serata incontri di preghiera, attivita' e funzioni religiose con Santa Messa.
4° GIORNO - Medjugorje / Roma
1.a colazione in albergo - in giornata trasferimento riservato  in auto o pullman per l'aeroporto di Spalato o Dubrovnik e partenza per l'Italia con volo di linea (scalo intermedio a Roma Fco)  -  fine dei servizi.

LUOGHI DA VISITARE A MEDJUGORJE
Le visite dei luoghi, se richiesto, sono accompagnate da un nostro Assistente o da una nostra Guida. I luoghi da visitare, oltre che dalla specifica richiesta del cliente, sono individuati in dipendenza della storicità, della spiritualità dello stesso.

Tra questi luoghi di culto più importanti a Medjugorje sono:
Il Santuario di S.Giacomo. La Chiesa di S.Giacomo è oggi il centro e il focolare della vita di preghiera non soltanto per i parrocchiani, ma anche per i pellegrini. Ogni giorno la messa serale che viene celebrata è detta internazionale poiché intorno all’altare si riuniscono tutti i pellegrini. Sono presenti popoli di moltissime nazioni e il Vangelo viene proclamato in diverse lingue. È un momento di grande pace e speranza per il mo
I Misteri della Luce, le 5 loro rappresentazioni si trovano a lato della chiesa parrocchiale e chi volesse meditarli e pregarli può seguire questo schema che completa quello del rosario sulla Collina delle Apparizioni;
La Collina delle Apparizioni, il Podbrdo, è il luogo in cui sono avvenute le prime apparizioni della Vergine Maria a Medjugorje. Per i pellegrini, la salita sulla Collina delle Apparizioni è un incontro con la Vergine attraverso la preghiera personale e la pregheria del rosario

Il monte della croce o della Via Crucis, il Križevac  è uno dei punti fondamentali di devozione per ogni cattolico che si rechi in pellegrinaggio a Medjugorje. Sulla sua cima è stata innalzata una croce in cemento armato alta 8.56mt. Ivi si trova una reliquia appositamente venuta da Roma, un pezzettino della croce che i cristiani considerano quella sulla quale è stato crocifisso Gesù Cristo. Nella salita al monte si prega nelle stazioni della Via Crucis in bronzo
Gesù Misericordioso a Surmanci la chiesetta di Surmanci è situata nella frazione che dista circa 8Km da Medjugorje. All’interno di questa chiesetta si trova un’icona miracolosa di Gesù Misericordioso. L’icona è divenuta famosa nel 1990 quando si trovava a Trento nel Santuario della Divina Misericordia dove è avvenuta la guarigione miracolosa di Ugo Festa da grave malattia degenerativa che lo obbligava a stare in carrozzina. Dopo circa due anni, in piena guerra dei balcani, siccome Medjugorje era in forte pericolo di bombardamenti finalmente l’icona riece ad arrivare in Bosia su camion di aiuti umanitari.

La popolazione è croata, divenuta cristiana nel VII secolo. Fino al 24 giugno 1981, a Medjugorje si viveva come negli altri villaggi di questa regione: la gente lavorava la terra, piantava il tabacco e la vite, produceva vino e verdure per le modeste necessità delle famiglie. Molti paesani emigravano  in Europa occidentale, a causa delle difficili condizioni sociali . Nel 1981, quando le apparizioni sono cominciate, la vita della parrocchia è cambiata: oltre ai veggenti, la Madonna ha scelto tutta la parrocchia ed i pellegrini per essere suoi testimoni e suoi collaboratori. Così molti emigrati fecero rientro nel paese.
Medjugorje significa tra i monti
La parrocchia di Medjugorje è composta di cinque villaggi adagiati fra due colline, il Krizevac (monte della croce) sovrastato da una grande croce di cemento, e lo Crnica sulle cui falde si trova la località detta Podbrdo (“collina delle apparizioni” luogo della prima apparizione il 24/giugno 1981) che vuol dire “ai piedi del colle”, in tutto poco più di tremila abitanti. A Medjugorje vivono i discendenti di quei croati che vi emigrarono ai tempi delle grandi trasmigrazioni dei popoli nel VII° secolo dopo Cristo. Questi accolsero quasi subito la religione cristiana, lo confermano i resti di antichissimi monasteri lungo la costa della Dalmazia e all’interno della Croazia. Verso metà del XIII° secolo arrivarono nella Bosnia Erzegovina i frati francescani, come missionari, che in seguito ricevettero dalla Santa Sede la custodia di queste regioni, affidate loro ufficialmente. Ci furono in seguito quattro secoli di dominazione turca, più precisamente dal 1482 al 1878. I francescani che poterono nascondersi fra le famiglie, non solo riuscirono a salvarsi, ma tennero viva la fede cristiana tra quelle popolazioni, affrontando sacrifici, persecuzioni e rischi di ogni genere. La parrocchia di Medjugorje fu fondata il 15 maggio 1892 e la prima chiesa parrocchiale fu ultimata nel 1897, sotto la protezione di san Giacomo, patrono dei pellegrini, essa appartiene alla diocesi di Mostar–Duvno. I lavori dell’attuale chiesa iniziarono nel 1937, ma furono interrotti per la guerra. Terminato il conflitto ripresero la costruzione, e l’attuale chiesa fu consacrata il 19 gennaio 1969.
"...ma ricorda a Medjugorje sarai un pellegrino in cerca di Gesù e non un turista...!"

Le Prime Apparizioni – Storia delle Apparizioni di Medjugorje
Nessuno se l’aspettava. Nessuno l’aveva organizzato. Nessuno lo stava progettando.La storia dei primi giorni delle apparizioni a Medjugorje è la storia di sei ragazzi normali e degli eventi che li hanno trasformati per sempre – subito creduti dalla gente del luogo, ma anche caratterizzati dalla forte opposizione da parte dei comunisti che governavano in quella che era allora la Jugoslavia. Con i sacerdoti francescani inizialmente scettici, temendo  che la pretesa delle apparizioni fossero una beffa perpetrata dai comunisti con l’obiettivo di danneggiare la Chiesa, i veggenti si trovarono in mezzo a reazioni molto diverse.Ma se interrogati da sacerdoti o poliziotti, la loro risposta è sempre stata la stessa: “Noi vediamo ciò che vediamo, e quello che vediamo è la Vergine Maria.” Le apparizioni di Medjugorje continuano tutt’ora

 I dieci segreti della Madonna a Medjugorje
Secondo quanto riferito dai veggenti, la Madonna avrebbe comunicato loro «dieci segreti», affidando a Mirijana Dragićević il compito di rivelarli al mondo tre giorni prima del loro verificarsi, utilizzando come portavoce il padre francescano Petar Ljubicic
Per quanto riguarda modo, tempi e luoghi della loro realizzazione, i veggenti hanno ovviamente mantenuto il riserbo, ma sarebbero noti alcuni elementi di contorno. Riferendosi ai segreti, dice Mirjana che rivelerà a padre Petar «cosa succederà e dove dieci giorni prima che accada». Entrambi trascorreranno «sette giorni nel digiuno e nella preghiera», poi il francescano, tre giorni prima, dovrà rivelare al mondo quanto appreso. I segreti sarebbero scritti su di un foglio speciale, di materiale sconosciuto, dove la scrittura non si vede: il testo di ogni segreto diventerebbe visibile anche a padre Petar al momento opportuno. I primi due segreti conterrebbero degli «ammonimenti», il terzo riguarderebbe un «segno» visibile sulla collina del Podbrdo, gli altri sette annuncerebbero dei «castighi».
Secondo i veggenti, la Madonna avrebbe poi richiamato l'attenzione sulla necessità della conversione, aggiungendo che, dopo la realizzazione dei segreti, ci sarebbe un «tempo di pace». Nel messaggio del 28 febbraio 1984, inoltre, la Madonna avrebbe anticipato un tema, ripreso più volte nei messaggi successivi: «Non preoccupatevi per il futuro. Limitatevi a pregare e io, vostra Madre, mi prenderò cura di tutto il resto».
Messaggi della Madonna di Medjugorje

A Medjugorje (Čitluk, Bosnia-Erzegovina) già da tempo sei testimoni affidabili, sotto giuramento, hanno continuato caparbiamente a testimoniare che dal 24 giugno 1981 fino ad oggi la Beata Vergine Maria o, come la chiama qui la gente, Gospa, la Madonna, appare loro quasi quotidianamente.
Messaggi speciali
Abbiamo detto che, oltre ai cinque messaggi che sin dall'inizio la Vergine ha consegnato a tutto il mondo, Ella ha iniziato, dall' 1 marzo 1984 [O] , ogni mercoledi e tramite Marija Pavlović, a consegnare altri messaggi per la parrocchia di Medjugorje e per i pellegrini che si recano a Medjugorje. La Madonna quindi ha scelto non solo i veggenti, ma anche tutta la parrocchia ed i pellegrini come Suoi testimoni e collaboratori. Tutto questo è evidente nel Suo primo messaggio, in cui dice: "Io ho appositamente scelto questa parrocchia ed intendo guidarla". Ha confermato tutto questo in un'altra occasione dicendo: "Ho scelto in modo particolare questa parrocchia che mi è più cara delle altre e vi ho dimorato con piacere quando l'Altissimo mi ha mandata" ( 21 marzo 1985 ). La Madonna ha fornito anche una motivazione per questa scelta: "Tornate alla parrocchia, questo è il mio desiderio. Così che possano farlo anche tutti coloro che vengono qui" ( 8 marzo 1984 ). "Vi prego, tutti voi che appartenente a questa parrocchia, vivete i miei messaggi" ( 16 agosto 1984 ) . E' necessario che innanzitutto i parrocchiani ed i pellegrini divengano testimoni delle Sue apparizioni e dei Suoi messaggi così che poi, insieme ai veggenti, possano realizzare i Suoi piani di conversione del mondo e riconciliazione con Dio.

 

Dettagli offerta: Medjugorje da Roma Viaggio religioso e Pellegrinaggi di 4 Giorni dal 8 al 11 Maggio 2015 da 495 €


  • L'offerta Comprende:

    - Volo di linea dalla città di origine a Spalato o Dobrovnik e viceversa (diretto o con scalo intermedio)
    - Trasferimento privato dall'aeroporto croato  all'albergo di Medjugorje e viceversa
    - Visita, con guida in lingua italiana, di Medjugorje
    - Sistemazione in Hotel 3 stelle o Pansion di pari categoria a Medjugorje, in pensione completa (2 FB + 1 HB)
    - Assistenza in loco per le celebrazioni liturgiche ed eventi del periodo
    - Tasse aeroportuali e spese di prenotazione (euro 120,00 , già incluse)
    - Tassa d'iscrizione e assicurazione  (euro 30,00, già incluse).

  • L'offerta non comprende:

    - Le spese di natura persona e quanto non specificato in programma.

  • Supplementi e Riduzioni:

    - Supplemento camera singola : euro 25,00 a notte
    - Riduzione bambini 2 / 12 anni n.c. in letto aggiunto: euro 15,00 a notte
    - Supplemento partenze in luglio e agosto: Euro 5,00 a persona a notte
    - Escursione Facoltativa del 3° giorno: Euro 35,00 a persona